10 lezioni gratuite per imparare l’inbound marketing

Esc Team - 22 dicembre 2015

caratteristiche_inbound_marketing-1.jpg

Quando volete  iniziare ad imparare qualcosa di nuovo, è normale sentirsi intimiditi e sopraffatti. Perché? Forse è stato un momento in cui vi siete allontanati dalle cose che conoscete e sapete fare bene. O forse dovete fare un importante investimento monetario o di tempo e sentite addosso la pressione.

Magari avete tutti gli impulsi del mondo per imparare, ma avete difficoltà a trovare le giuste risorse e i riferimenti da cui imparare.

Molte persone che vogliono sapere qualcosa in più sull’inbound marketing, ad esempio, incorrono in problemi come questi e noi vogliamo aiutarli. Che voi  non abbiate mai sentito parlare di inbound marketing o che vogliate solamente affinare le vostre abilità, qui ci sono 10 modi gratuiti per insegnare a voi stessi alcune utili competenze su questa innovativa soluzione di marketing.

1) Iscrivetevi ai migliori blog di inbound marketing

Questo è di solito il primo suggerimento che gli esperti di marketing raccomandano per avvicinarsi all’inbound: iscrivetevi a un gruppo di bellissimi blog e spendete ogni giorno un po’ di tempo per leggerli. Il problema? Ci sono tanti bellissimi blog fra cui scegliere. Senza contare tutto il tempo che abbiamo durante la giornata da dedicare alla lettura.. non resta che iscriversi strategicamente!

Vi consigliamo di controllare due strumenti per aiutare la vostra scelta: Inbound50 e InboundRank. Entrambi vi daranno una lista di blog di qualità accertata da seguire. E se già ci conoscete e volete iscrivervi al nostro blog (grazie!), potete farlo da qui.

2) Iscrivetevi alla mailing list di altre aziende

Leggere come fare inbound marketing è una parte cruciale per imparare cosa sia l’inbound marketing, ma non è l’unica cosa che dovrete fare. Dovreste starvene come su una torretta di guardia per gli impressionanti esempi (e anche non impressionante) di inbound marketing. Questo vi darà riferimenti reali per le teorie e i suggerimenti che state leggendo sui blog di inbound marketing.

Il modo migliore per farlo? Consegnate il vostro indirizzo e-mail ad altre società per vedere in prima persona come operano con i clienti e nel mantenere le loro promesse. Lasciategli la mail in cambio di un e-book. Cliccate sui loro messaggi di posta, così ve ne arriveranno sempre di più. Per tutto il tempo prendete nota di ciò che vi piace e di ciò che non vi piace e salvate i migliori esempi a cui farete riferimento in seguito. Avere reali, tangibili esempi di inbound marketing vi aiuterà ad applicare meglio i concetti in futuro.

3) Ottenete la vostra certificazione inbound

Vi piacerebbe avere qualcuno che vi indirizzi meglio nel percorso di apprendimento? La Certificazione offerta da Hubspot’s potrebbe ad esempio fare al caso vostro. Liberate in agenda un paio d’ore per seguire una sequenza di 11 corsi. Vedrete una serie di video sull’intera metodologia di inbound marketing e alla fine ci sarà un esame. Se lo passerete riceverete un badge e un certificato che potrete aggiungere al vostro sito, curriculum, profilo Linkedin e profilo su Inbound.org. In questo modo i vostri attuali e futuri datori di lavoro sapranno che conoscete completamente le strategie e le tecniche di inbound marketing.

4) Eseguite una analisi tramite Marketing Grader sui vostri siti web preferiti e create un piano per migliorare il loro punteggio

Per dare uno sguardo dentro il motore delle vostre aziende preferite su come fanno marketing, fate una analisi tramite Marketing Grader su di loro. L’analisi offrirà uno sguardo sul sito web dell’azienda, sugli account social, sul blog, sulla strategia mobile e darà loro una valutazione con consigli su come migliorare il loro punteggio. L’esecuzione di questo rapporto vi aiuterà meglio ad analizzare ciò che l’azienda sta facendo e soprattutto ciò che funziona… e che non funziona.

Ora immaginate di lavorare per la compagnia e di dover migliorare il loro punteggio ottenuto con Marketing Grader. Cosa fareste? Create mock-up, nuovi testi e qualsiasi altra cosa pensate che possa migliorare il punteggio. Questo vi aiuterà ad affinare una migliore pratica con l’inbound marketing. (E se siete alla ricerca di un nuovo lavoretto presso la società che state classificando, tutto questo potrebbe aiutarvi per infilare il vostro piede nella porta).

5) Replicate il lavoro di persone e aziende che ammirate (ma solo per fare pratica)

Una volta che avete alcuni esempi di marketing dalle società che ammirate, sedetevi e capite se siete in grado di replicare il loro lavoro. Siete in grado di progettare una e-mail con un layout simile? Siete in grado di scrivere un post sul vostro blog con un simile topic? E creare immagini simili? E Twittare?
Costringervi a ricreare una specifica piece di marketing di successo, renderà molto più facile apprendere nuove abilità. Ricordatevi: siete concentrato nell’imparare qualcosa di specifico, non tutto il mondo del marketing.

State super attenti a non pubblicare nulla che sia una copia esatta del lavoro di qualcuno altro. Dovreste sempre usare altre compagnie per guidare il processo di apprendimento e non rapinare le loro idee di marketing per trarre benefici per la vostra.

6) Lasciate che Inbound.org critichi il vostro lavoro

Avete mai curiosato Inbound.org? Si tratta di una comunità impressionante di inbound marketers, un luogo dove potete trovare tantissimi contenuti utili e nuove connessioni con altri operatori del settore.
Una delle caratteristiche più interessanti del sito è la possibilità di chiedere un feedback. Se inviate un link e un’immagine di un progetto di marketing che desiderate venga criticato (landing page, e-mail, blog, social post, ecc), la comunità vi darà consigli su cosa si può migliorare. Potrebbero anche segnare l’immagine che avete spedito per offrirvi un feedback su punti molto più specifici.
Non importa se avete appena iniziato o se fate inbound marketing da anni, ma è importante sollecitare feedback da una comunità socievole e smart che vi dia consigli per migliorare le vostre abilità.

7) Iscrivetevi a un corso di autoapprendimento

Se preferite seguire altri attuali percorsi per conoscere meglio questi nuovi concetti, poteste provare a seguire una lezione gratuita online. Fra le nostre preferiti ci sono:

  • Codecademy: questo sito è il migliore se state cercando di migliorare le vostre abilità di codifica o competenze tecniche in generale
  • Lynda: recentemente acquistato da LinkedIn, Lynda offre tonnellate di corsi gratuiti di design, web development, fotografia, business, ecc..
  • Coursera: Questa piattaforma vi aiuterà a trovare i migliori corsi online gratuiti tratte dai siti delle migliori università su argomenti anche molto diversi fra loro


8) Il lavoro fuori dai templates

Soprattutto quando si inizia a studiare un nuovo settore di marketing, avere un modello su cui lavorare è incredibilmente utile. Perché? Rende il vostro mondo soltanto un po’ più piccolo e soprattutto rende più facile per voi per produrre qualcosa.
Diciamo che state scrivendo un post sul blog, per esempio. Normalmente dovete preoccuparti della struttura, della scrittura del testo, della formattazione, delle immagini e dell’ottimizzazione prima di pubblicare. Con un modello, la struttura ad esempio è già stata curata consentendovi di concentrarvi sul resto delle cose che dovete fare.
Ci sono tonnellate di templates e modelli gratuiti che si possono trovare online. Provate ad esempio a guardare qui https://library.hubspot.com/template

9) Glossari nei segnalibri e altre risorse utili

In questo momento state leggendo ed imparando qualcosa in più sull’inbound marketing e magari avete trovato risorse straordinarie delle quali non riuscirete più a fare a meno. Non lasciate che si perdano per strada! Assicuratevi di memorizzarle con un segnalibro nel browser in modo da poter facilmente farvi riferimento in un secondo momento. 
Una cosa che ho particolarmente apprezzato di mettere nei segnalibri, sono i glossari. Ci sono così tanti termini nei quali ci si imbatte nello studiare marketing che avere un facile accesso alle risorse è molto più pratico di quanto si potrebbe pensare.

10) Studiare i case studies

Volete sapere come le imprese hanno sistemato i loro problemi di marketing? Scoprite i loro case studies! Tipicamente documentano i problemi in cui sono incorse le imprese, i cambiamenti specifici che hanno fatto per risolvere questi problemi e soprattutto i risultati di questi cambiamenti (cosa che rende i case studies grandi risorse di apprendimento per neofiti ed esperti di marketing).
Molti case studies si possono trovare sui siti delle agenzia di marketing o di software. Anche se vengono utilizzati per vendere ai lettori il valore della società, sono spesso risorse ricche di informazioni e utili per l’apprendimento.

La morale della storia? L’apprendimento delle tecniche di inbound marketing non è necessariamente rapido, ma ci sono tonnellate di risorse utili e gratuite là fuori che si possono adattare a qualunque stile di apprendimento. Anche al vostro.